Pittura terapeutica

La Pittura terapeutica è un modello di cura specifico realizzato dall’autrice Liane Collot d’Herbois attraverso il metodo “Luce-Tenebra-Colore”, concepito all’interno della visione antroposofica dell’uomo e del mondo.

A chi serve?

Immagine e colore traducono oltre ogni parola la nostra esperienza, la segreta forma della sofferenza.

A che cosa serve?

Accedere alle immagini interiori attiva il nostro potere: ciò che è dentro può essere oggetto di accoglienza lavoro trasformazione.

Dipingere per curare

La Pittura terapeutica è un modello di cura specifico che utilizza strumenti e tecniche pittoriche per accedere ai vissuti della persona (valutazione) e per favorire la trasformazione di ciò che risulta disfunzionale e ne limita l’espressione vitale (cura)

Oltre la parola:
pittura terapeutica

Sperimentare le qualità del colore è una modalità per attivare processi di trasformazione e rigenerazione interiore in condizioni altrimenti inaccessibili, come nelle persone portatrici di traumi non elaborati, blocchi di paura che strutturano difese all’approccio verbale, deficit o immaturità delle funzioni del linguaggio.

Chi cura con l’arte?

L’educatore alla pittura terapeutica possiede formazione specifica a tale approccio, inerente al modello antroposofico di Steiner. La presa in carico, la valutazione, il percorso sono strutturati e attuati sotto la supervisione e stretta collaborazione con il medico e/o psicoterapeuta formato a gestire i passaggi di cura.

La nostra Opera

L’essere umano è una scintilla di energia cosmica (microcosmo) che deve individualizzarsi. La Luce è rappresentata dall’attività del sistema neuro-sensoriale che trasmette i segnali ai sistemi centrali condizionando il tipo di coscienza. La Tenebra è la sostanza vitale (sistema metabolico), livello che sfugge alla nostra coscienza, che deve assumere forma attraverso le forze plasmatrici della Luce. LUCE (forma) e TENEBRA (materia) in ogni vivente sono inscindibili e interagiscono per leggi evolutive. Il Colore è la modalità dell’incontro di Luce e Tenebra. Il colore è per essenza “movimento” funzione della quantità di luce e di tenebra (sostanza materiale) presenti. Il colore movimento è gesto e corrisponde ai movimenti della vita psichica. Emozioni, impulsi, sentimenti sono movimenti. La malattia nasce quando la Luce e la Tenebra agiscono in modo troppo forte o troppo debole con azione distruttrice o prevaricatrice sull’organismo. La cura procede attraverso un incontro: il calore, l’attenzione, il riconoscimento da parte dell’educatore e la risposta delle forze vitali della persona.

Resta in contatto con Niruàl e con te stesso

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su cure e trattamenti del Centro di Cure Integrate. Riceverai letture, spunti, approfondimenti riguardanti le discipline trattate dai nostri esperti.

    Scopri Niruàl

    Accogliamo, valutiamo, orientiamo il paziente verso uno specifico approccio di cura o verso un programma di interventi integrato con più operatori. Ogni passo nasce da un attento ascolto della persona, delle sue manifestazioni (sintomi e segni) e dalla scelta condivisa del percorso utile e sostenibile per ogni soggetto.

    I nostri riferimenti

    Trovate i nostri studi in 
    Via Carlo Avegno, 15 a Varese.

    Scrivete a:
    info@nirual.it

    Per informazioni o prenotazioni chiamate il numero di telefono:
    +39 351 1953 663

    Gli orari

    dal lunedì al venerdì:
    09:00 - 13:00 | 14:00 - 19:00

    sabato:
    09:00 - 13:00

    domenica: Chiuso